09.00 - 18.00 +39.0541.57474

Programma 2022

Destination Lab 2022

Gli interventi si svolgeranno su due sale. Scorri il programma e clicca sui titoli per scoprire i contenuti della giornata
  • Sala del Castello 1


  • Perché la questione della sostenibilità non può più attendere. Come il cambiamento climatico impatterà sulle destinazioni turistiche.
    Sala del Castello 1

  • C'è chi la sostenibilità la ignora, chi la guarda con sospetto e chi, invece, la prende sul serio, facendone un progetto omnicomprensivo per il proprio territorio.. Il comprensorio Brenta Adamello Paganella ci presenta un progetto total-approach, in cui nessun elemento è lasciato fuori. Dalla "Carta del Valori" alla manualistica per gli operatori, il comprensorio ha nominato anche uno dei primi "Sustainability managers" del paese.
    Sala del Castello 1

  • L'implementazione di un approccio sostenibile al turismo è un percorso complesso e multi dimensionale. La parte più importante? Il primo passo operativo. Questo intervento presenta l'esperienza di una skiarea che ha deciso, sua sponte, la fine della plastica. Una scelta d'impatto, un segnale forte e chiaro per tutti.
    Sala del Castello 1

  • La Valsugana, in Trentino, è la prima destinazione al mondo a ottenere la certificazione per il turismo sostenibile secondo i criteri del GSTC, a cui recentemente hanno aderito sia Booking.com che Svizzera Turismo. La sostenibilità diventa un elemento distintivo che ridefinisce il ruolo della DMO da" Azienda Per il Turismo" ad "Azienda Per il Territorio" “costretta” a collaborare sempre di più con i residenti e con le aziende locali per dare coerenza alla destinazione.
    Sala del Castello 1

  • Si possono trasformare 2000 chilometri di costa impervia e battuta dal vento dell'oceano Atlantico in una meta di richiamo turistico, evocativo, irresistibile? Si può. È stato fatto in Irlanda, con la Wild Atlantic Way, dove la costa dell'ovest è stata battezzata, allestita, preparata, scolpita nelle sue caratteristiche per diventare una meta.
    Sala del Castello 1

  • Molte città già nel 2019 si erano messe in moto per mettere fine all'assalto dell'overtourism. Gli enti promozionali di Bruges hanno deciso di tagliare il budget di comunicazione di marketing della destinazione per evitare l'overtourism.
    Sala del Castello 1

  • Quelli che hanno avviato questo esperimento sono stati presi per folli, illusi, eccentrici, sognatori. Peccato che le mail di interesse siano arrivata a migliaia, travolgendo subito i promotori. Chi sono dunque coloro che uno alla volta, entrano nel circuito di recupero delle case abbandonate nei paesi remoti del nostro entroterra? Ce lo racconta chi ha creduto nel fenomeno sin dall'inizio e ha creato il portale di informazione centralizzata.
    Sala del Castello 1

  • Una grande operazione che ha riportato valore e significato a centinaia e migliaia di borghi che erano stati lasciati scivolare nell'oblio. Forse una delle operazioni più nobili e allo stesso tempo meglio riuscite della storia contemporanea in Italia. Con quali risorse? Ma con il volontariato. Naturalmente.
    Sala del Castello 1

  • La Sostenibilità passa attraverso la distribuzione dei flussi. Ci raccontano alcune esperienze entusiasmanti. Vie dorsali e vie a rete. La rivalutazione trasformativa del territorio attraverso i tracciati dei cammini. Nuovi Pellegrini e turismo verticale.
    Sala del Castello 1

  • Stiamo passando dalla proposta di una fruizione del prodotto turistico, specie museale, statica e, non di rado, burocratica, a una fruizione animata, interattiva, che dischiude i contenuti e li rende fruibili al grande pubblico. Skylab Studio ci spiegherà cos'è l'EDU-TAINMENT e come, cambiando il mezzo di contatto, raggiungiamo le nuove generazioni di pubblico e clienti.
    Sala del Castello 1

  • Sala del Castello 2


  • Negli ultimi due anni il turismo è cambiato. I turisti, seppur non siano cambiati radicalmente, hanno certamente modificato comportamenti, motivazioni e desideri. La digitalizzazione, lo smart working, l’incertezza, il bisogno di sicurezza, di igiene e rassicurazione e altri fattori che oggi sono all’ordine del giorno stanno provocando trasformazioni nel modo in cui si consuma il turismo e, di conseguenza, nella maniera in cui si devono proporre servizi turistici. Ma dobbiamo considerare che avvicinandoci sempre più al turismo post-Covid, alcune tendenze e comportamenti si consolideranno per i turisti. Di conseguenza, gli operatori turistici e le destinazioni turistiche non possono pensare alla situazione pre-Covid. Non ci sarà un ritorno al “business as usual”. Le destinazioni, le DMO e gli enti del turismo devono e dovranno introdurre innovazioni di processo, di gestione interna di gestione del sistema degli operatori e di prodotto per essere competitivi ed attrattivi; per adattare la proposta della destinazione alla realtà della domanda, tutto per riprendere, individualmente e collettivamente come destinazione, la strada del successo.
    Sala del Castello 2

  • I modi più proficui di investire tempo e risorse.
    Sala del Castello 2

  • Gli elementi per creare un'offerta vincente, posizionarla e comunicarla con successo sui mercati internazionali.
    Sala del Castello 2

  • Dati, Case Histories e testimonianze.
    Sala del Castello 2

  • Parlare di dati e di strategie guidate dai dati è argomento anche troppo comune per qualsiasi destinazione turistica. Argomento tanto chiacchierato quanto poco compreso. L’avere o il non avere i dati diventa poi spesso l’alibi perfetto per ogni situazione. Peccato che i dati in sé non servano a nulla se manca la capacità, sia tecnologica che strategica, di analizzarli e trasformarli in azioni concrete. Vediamo come.
    Sala del Castello 2

  • Il paradosso di spendere sempre per risparmiare, Always-on significa essere pronti al dialogo con i vostri futuri viaggiatori quando sono pronti a dedicarvi la loro attenzione. Sojern ci illustra come l'utilizzo di machine learning nel digital marketing permette di uscire dagli schemi tradizionali di investimenti per campagna pubblicitaria e l'importanza per le destinazioni di essere 'top of mind'.
    Sala del Castello 2

  • As countries around the world progressively open borders and ease restrictions, it feels like the travel industry is ready to turn a corner. Destination Marketing Organizations (DMOs) face a number of challenges related to fluctuating demand and increased competition. But as travelers return to the roads and skies, it’s crucial to understand new travel trends based on historical and forward-looking data to rethink marketing strategies. From planning to tailoring communication and optimizing media campaigns, it’s becoming even more important for DMOs to gain actionable travel insights and patterns in travelers’ motivations. Uncovering what destinations inspire and resonate with your ideal visitors, and whether they consider Italy or other destinations enables DMOs to gain that competitive edge and ensures that they are “top-of-mind”. This session provides an insightful overview of how different national, regional and local DMOs can drive and capture travel demand using data and digital media and ultimately, appeal to many choices of today’s travelers.
    Sala del Castello 2

  • Nel momento esatto in cui intercettiamo i nostri potenziali Clienti ci giochiamo tutto nello spazio di pochi istanti. Siamo in grado di accendere un interesse nel consumatore? Come facciamo a distinguerci rispetto ai nostri competitor? Tramite un approccio creativo basato sui dati, vediamo come un concept disruptive e una strategia di contenuti data-driven, possono portare a un incremento significativo dei risultati di una campagna marketing.
    Sala del Castello 2